Notizie
Tutte le ultime notizie dalla delegazione regionale Lombardia di Fondazione Italiana Sommelier

​IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA

Parte il terzo Corso di Qualificazione Professionale per Sommelier primo livello, a Milano, Hotel Principe di Savoia. Se son rose…

23/10/2017
Fotografia
Il primo giorno di scuola è sempre il primo giorno di scuola. Anche al Corso per diventare Sommelier della Fondazione Italiana Sommelier che opera in Lombardia con il suo quartier generale al Principe di Savoia di Milano. Ecco. Ad esempio il dove, però, può subito cambiare le prospettive.

Ti sei chiesto come sarebbe stato il tuo primo giorno di scuola (quello vero) se ti avessero portato in piazza della Repubblica, a Milano, lasciandoti entrare dall’ingresso profumato di un hotel raffinato con camerieri e gente in livrea, con le porte scorrevoli e un turbinio di luci di una Milano quasi in stile Belle Ėpoque?

Quindi: c’è già una differenza. E non sarà la sola. Questa sera con la Fondazione Italiana Sommelier inizia infatti un viaggio che ti guiderà nell’affascinante mondo del vino. Nel mondo dei requisiti e dei principi fondamentali che possono fare di te un sommelier, nel mondo della degustazione e dei sensi, tutti i sensi, da allenare lezione dopo lezione, evento dopo evento, per poter capire meglio cosa c’è in un bicchiere e dietro ad un bicchiere, cosa fa la natura e cosa l’uomo.

Tutto concorrerà a rendere speciale il momento  in cui metterai il naso nel vino e porterai il bicchiere alla bocca: perché la tua esperienza ti saprà guidare verso nuovi orizzonti, sarà nuova, diversa, completa e soprattutto molto personale e affascinante.

Ecco cosa succede al primo giorno di scuola, al Corso di Qualificazione Professionale per Sommelier. Succede anche che ci si emoziona. Parte il primo livello organizzato al meglio dal Centro Internazionale per la cultura del vino e dell’olio: la Fondazione Italiana Sommelier propone questa prima lezione che sarà introdotta da Maria Grazia Pennino, presidente del Comitato Organizzativo della regione Lombardia e da Daniele Rigillo, docente e guida sicura delle passate edizioni dei Corsi di Milano. Con loro e con molti altri docenti e sommelier della Fondazione sarà un viaggio da fare lasciandosi andare a tutto il piacere del vino, per immergersi nella cultura del vino e della nostra Terra. Tutta.
 
L’analisi sensoriale può dunque iniziare. Le rose non fioriscono quasi mai ad ottobre ma qualche volta può capitare. Anche a Milano. Al Principe di Savoia. E anche con il vino: se son rose… (Testo di @lucianarota)
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina